Una nuvola imbizzarrita

di , 27 Febbraio 2006 19:01


Stamani le nuvole sono agitate, capricciose, avanti e indietro nel recinto del celo.
Ho deciso, cavalcherò quella nuvola grigia la infondo.
Il lazzo, una mossa fulminea ed eccomi a scorazzare nel cielo a pecorelle. Che forte! Balzare e rimbalzare, galoppare fino al tramonto. Percorrere la china del monte e poi giù nel dirupo fino al mare, scansare gli spruzzi e rincorrere le onde.
Allargare le braccia per stringere quel mondo che ti viene incontro.
Sbattere in quella felicità che credevo perduta, nascosta dall?incapacità di essere se stessi.
Rincorrere sogni creduti persi da bruschi risvegli.
Scivolare con la musica dei ricordi fino ad assaporare
l?ansia che brucia il mio amore
Libero come le emozioni che cavalcano la mia fantasia.
Sincero e trasparente come la voce del cuore.
Corri o mia nuvola grigia raggiungi la mia creatività e abbandonami a essa.
La mia vita è con lei .

Riferimenti: Hai la testa fra le nuvole?

Un particolare importante

di , 15 Febbraio 2006 21:26


Spesso un particolare diventa un invito a molte considerazioni.
Ultimamente Lei mi chiama:-Ecco il mio passerotto!
Un volatile, nulla di male, ma sempre un volatile.
Bello, bellissimo liberarsi nell?aria, godere dall?alto il vivere della terra.
Pericoli: la pioggia, il gelo, il vento che ti impedisce di volare, ma anche?carenza di cibo, ancor peggio inquinato o trattato da anticrittogamici.Poi il pericolo di prendersi una fucilata o rimanere ipnotizzato dagli occhi della sorella serpe.
Volatile che bello!
Dimenticavo la aviaria, che paura!
Il manuale suggerisce di non toccare i volatili a mani nude, va bene, i guanti. Si può fare.
Nell?alimentazione?
Il manuale suggerisce la cottura o quantomeno il superare 75°C. prima di portare alla bocca.
Tempi duri per i volatili

Panorama Theme by Themocracy