Primavera non farti fregare.

di , 17 Febbraio 2011 16:43

calicanto Oggi la pioggia è meno ghiaccia.
Il viso sembra accoglierla senza dolore.
Andare avanti è bello, la mantella sventola ma copre il corpo quanto basta per proteggerlo dagli scrosci senza impedirne i movimenti. La stagione è avanti e la natura ha percepito i tepori dei giorni passati.
Le giornate di sole e le temperature alte hanno illuso la prima vera primavera.
Il salice si è già rivestito di gemme scoppiate di tanti occhietti bianchi.
Il nocciolo, vanesio, si coperto di fiori simili a orecchini a pendolo gialli.
Il carpino come il sambuco ha mosso gemme cariche di future foglioline di verde pallido.
Il susino rosso giapponese mille e mille bocciolini rosa acceso ha in serbo per la sua festa primaverile.
Primavera non farti fregare, non aver fretta, aspetta tempi migliori. Non dimenticare marzo con le tramontane e gli scontri con il libeccio che portano tanta neve.
Adesso fai che soli bucanevi imbianchino i grigi margini del rio dove merli acquaioli fuggono al sentire il mio passo.

Panorama Theme by Themocracy