i cappelli degli gnomi

di , 23 Luglio 2011 10:27

 nano ci pensoAAStamani le signore zucche emanavano gioia da ogni poro: piene di fiori.
La raccolta è stata abbondante e coloratissima.
Il signor Gianfranco il grosso lombrico rosso Ferrari ha permesso di cogliere una bella costola di sedano e il basilico ha offerto un ciuffo di tenerissime e profumatissime foglioline.
Il prezzemolo timido sembrava dire:
- me non mi considera nessuno
Così il cestino si è riempito di colori e aromi freschissimi.
La tinozza li ha accolti in un purificatore bagno.
Il robot così ha ospitato per un giro prezzemolo sedano e alcune foglioline di basilico
Le gallinelle di nonno Giovanni avevano già dato come la ricotta di madama Lussi la mucca di Loretta.
Imbrunito pane grattato nella padella antiaderente con una spruzzata di zucchero e via tutti nella giostra. Sale pepe e noce moscata e via a girare…
I cappelli degli gnomi si sono riempiti uno dopo l’altro e accomodati nella teglia accopagnati da un sughetto di pomodoro impreziosito da tanto basilico.
I cappelli erano ansiosi di essere valorizzati e così ad indorare nella bocca di Ottavio il forno che fa tutto prelibato.
Buon appetito il mio non è mai poco.

…che mattinata?…piove

di , 5 Luglio 2011 10:50

ombrelloni pioggiaAAPiove e la veranda infondo alla spiaggia è ricolma di gente.
Bagnanti senza dimora direi, non liberi nel soggiorno dell’albergo nemmeno a passeggio.
Liberi nel guardare il mare, forse, ma adesso con i piedi nell’acqua e ammucchiati e forse così realizzati nella pressione gli uni, gli altri.
Obbligati a socializzare, a sperimentare discorsi fatti a caso.
Poco prima li vedeva gli uni lontani dagli altri a scrutare il cielo, le nubi, a cercare nelle proprie illogiche esperienze vissute riposte a cosa sarebbe successo di lì a poco

Nuvole, sole e mare con onde increspate verso nord.
E’ smesso di piovere, si spazzano le pozze nate da errori di pendenze, ci smucchiamo come sciangai
Si torna all’ombrellone in riva al mare.
Ancora irrequieti ?

Panorama Theme by Themocracy