divano che goduria!

di , 19 Maggio 2012 15:34

Mattinata pesante stamani

Il divano sotto il portico mi ha accolto per un meritato riposo

Il sole, ma tante nuvole che corrono da NORD verso SUD

In breve uno strano cambiamento, vento e aria umida.

Le nuvole bianche e a tratti piene di sole in livide e grigie.

Qualche coccia mulinata dal vento e che scuote le membra quando lambiscono il volto e le mani.

Piove

Leggera ma intensa, fredda e silenziosa.

Le foglie del lauro si sono drizzate a raccogliere quella linfa e convergerla verso i ami sottostanti e convogliarla alle radici per dissetarsi.

Come le sorgenti che danno le loro gocce di acqua al rio e il rio al torrente e il torrente al fiume e il fiume al mare, la radice del nostro vivere

Le foglie ancora bambine sono così delicate nei loro colori, nella loro struttura, rabbrividiscono all’essere toccate dalle gocce di pioggia fredda.

Vibrano e si lasciano sbattere dal vento, gli schizzi  mi raggiungono e fremo ad ogni tocco.

Il paesaggio è cambiato, le cime dei monti come dita verdeggianti sembrano fermare il celo, le nuvole non corrono più e la vallata si prostra assetata e pronta a rigenerarsi.

Il prato è verde smeraldo, la siepe di lauro di timido verde, il faggio canadese bordò acceso, le robinie e il frassino bianchi di fiori di un profumo dolciastro.

Fisso l’orizzonte tra me e il monte solo due rondini salgono su e planano alla ricerca di moscerini.

Piove piano

Panorama Theme by Themocracy