Cactus di Natale

di , 30 Ottobre 2012 21:48

 

 

 

 

 

 

 

Stranezze di un autunno bizzarro
In  due giorni  Zygocactus truncatus detto pure cactus di Natale se
ne andato a fiorire con mia sorpresa, lo faceva verso la fine di
novembre e invece…

Dal  suo angolo semi nascosto è salito agli onori del protagonista in
mezzo alla taverna sul tavoletto da fumo prendendo il posto di
un’altra pianta grassa

Da 5 giorni tutte le grasse da fuori le ho rincasate con scelta mirata
visto l’andare del tempo.

Sono la mia passione e le talee di alcuni anni fa rubacchiate in
scorribande lontane dai miei monti sono diventate delle vere opere
d’arte verdi. 

Composizioni, accozzaglie casuali che col tempo sono finite per dare splendidi
risultati visivi.

Nomi  impronunciabili cercati e ricercati su google e manuali specializzati
arricchiti da consigli utili per le annaffiature, concimazioni e come
miscelare il loro terreno di coltura.

Col  tempo hanno dato ottime soddisfazioni e amici e amiche si soffermano
dico invidiosi delle mie ciotole e piccoli vasi di cotto
dell’Impruneta.

Piove,  nevica e il camino sfavilla come in pieno inverno e da uno strano
riflesso al bel bicchiere di rosso poco più in là posato.

 

Pomeriggio di emozioni

di , 17 Ottobre 2012 02:31

Un pomeriggio fortunato per funghi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tanti
Non entrano nel paniere, riempio le tasche del giaccone e
per ultimo il cappello

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Puliti dalle radici e passati a  bruschino sotto un filo d’acqua…
Brillano come perle  preziose

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pronti per essere cucinati e seccati.

Questo inverno saranno molto preziosi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La faggeta marrone e verde si è
rivestita di colori stupendi.
Di funghi non commestibili ma di infiniti colori.

Panorama Theme by Themocracy