effetti spaciali

di , 23 Febbraio 2016 17:53


Ormai sono giorni che la stagione non offre giornate di sole: nebbia e pioggia quando non è neve ci perseguitano. Il tempo scorre a fissare le nubi che corrono in cerca di azzurro. Fa compagnia il  camino con le sue lingue di fuoco, gli scoppiettii e lo sfavillare quando si attizza.

Dopo un inverno non freddo e piuttosto lumacoso con nevicate portate via in poco tempo da modeste libecciate a fatto si che tante cose rimandate sono andate a posto. Attrezzi e persino giocattoli per i compleanni di nipoti e figli di amici hanno trovato posto in giornate di brutto tempo.
E’ rimasto li appeso un carretto con i cuscinetti in attesa delle belle giornate estive da consegnare alla squadra di piccoli avventurieri.
Questi monti che ho davanti a casa sanno sempre come ricompensarmi per la tenacia con cui li vivo.
Effetti speciali quando il sipario delle nubi è tirato a parte: il massiccio del Cimone e Il Librioaperto sono uno splendore.

Un sorriso lo passano gratis

di , 8 Febbraio 2016 19:23

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalla mia borgata al paesello vicino si può andare per la strada asfaltata 0 per un vecchio sentiero nel bosco anche se si allunga un centinaio di metri.

Il bosco a questi giorni è brullo, mezzo di pioggia e il fosso che incontro è pieno di acqua che scende giù veloce con mille rimbalzi. Il ponticello senza protezione e ottenuto con due pali messo di traverso e frazionato da palanche permette un passaggio sicuro ma non tanto.
Il ponte non cede ma le palanche non sono molto fitte e ogni tanto fanno vedere il sotto, oggi arruffato da vortici schiumanti di acqua.
Il pendio lì non è molto ripido e il fosso mostra ancora le due pietre parallele che un tempo permettevano di lavare le pecore prima della tosa e più in là la pietra su cui venivano arrotati accette e pennati.
la ripa è piena di bucanevi e sopra il vento o le ultime piogge hanno fatto franare un paio di massi e con loro un grosso vetrice che piega pericoloso sull’acqua. Di lì un centinaio di metri e poi il paese con le botteghe e il bar dove non sempre si trova da fare due chiacchere , ma il caffè è bevibile quando è sereno a  questi giorni insomma…
Non posso raccontarvi di negozzi, vetrine e luci ma entrando un sorriso lo passano gratis

Panorama Theme by Themocracy