Nemmeno della dodicesima tribù

di , 7 Ottobre 2017 20:06

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’ora del caffè è come una voce nascosta che richiama al bar ogni mattina un universo di avventori.
Poco prima e dopo bar deserto, ma non dalle 9,30 alle 10 del mattino.
Un firmamento fo per dire in un paesello di nemmeno un centinaio di indigeni, a trecento metri dalla mia borgata.
Il ritrovo del mattino, quando in diversi, lasciato l’ozio di casa e i pochi lavori da fare e via per un caffè BONO come si dice da noi.
La Zita a prendere il giornale, lo Zio il muratore, lo Scontento, il Giovanni l’intellettuale, Roberto il giornalista per i due articoli che gli pubblicano all’anno Andrea l’ortolano col suo furgoncino, Marco il postino sempre di corsa.
Ma.
da qualche tempo l’equilibrio si è rotto un numero più numeroso 5-7 nuovi perditempo stazionano a mattinata lì comodi.
Giovanni li chiama nemmeno appartenenti alla dodicesima tribù se ho ben capoto di Giuda, quelli che non fanno nulla, ma pregano soltanto, loro però nemmeno pregano.
E il da fare ce ne sarebbe tanto …
Bello il detto di Branca Leone
“il figlio del padrone è un grande lavoratore quando ne ha voglia”

i primi ballotti stasera

5 commenti a “Nemmeno della dodicesima tribù”

  1. chicchina scrive:

    Una bella rappresentazione:incontri di amici che si possono chiamare per nome,la vita di una comunità con problemi ma anche questi momenti.E poi,come capita spesso,chi non ha voglia,o la possibilità, di fare qualcosa.L’ozio uccide la mente prima che il corpo ed in certa misura isola ci lo pratica.Ma così sembra che vada il mondo..
    Mi sono letta gli altri post,vera poesia.In estate mi allontano dal
    P.C.per vivere a pieno quella vita di paese e di simpatia che trovo ancora quando torno alle origini.

  2. Rosanna scrive:

    Ciao Andrea, che i tuoi racconti affascinano ogni volta il lettore, si sapeva. Questa volta mi sono divertita al paragone degli scansafatica con quelli appartenenti alla dodicesima tribù. E i sopranomi poi, indice di grande unione fra gli abitanti! Buona serata! Rosanna

  3. Maurizio scrive:

    Andrea, il tuo blog questa mattina non era raggiungibile se non con la apposita pw.

  4. Mr Loto scrive:

    Che dire? Oggi è davvero difficile vedere tutti occupati… per tanti motivi.

    Buon fine settimana.

  5. Maurizio scrive:

    Il lavoro nobilita l’uomo! Sarebbe il caso di ricordarlo a quei signori?! Oppure è più giusto che ognuno decida cosa fare, seguendo il suo libero arbitrio, purchè non faccia male a nessuno? Bello il rito del caffè mattutino. Mi sembra di sentire l’aria frizzante della quale tu parli, che io adoro.

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy